libri · recensioni

Paper Princess – Erin Watt

Salve readers come state? Vi state godendo le meritate vacanze o siete ancora nel pieno del lavoro?

Oggi, per distrarvi un pò, vi parlo di uno dei libri che più mi sono piaciuti tra le mie ultime letture…


TITOLO: Paper Princesspaper princess

AUTORE: Erin Watt

GENERE: young adult, contemporary romance

CASA EDITRICE: Sperling & Kupfer

CLIFFANGHER: SI

SERIE: The Royals.

TRAMA: A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d’ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e… Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un’intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un’inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco…

RECENSIONE: Ho letto questo libro durante la mia sessione estiva. L’esame di commerciale era davvero difficile, ma Erin Watt è riuscita a farmi appassionare a questo libro quando spesso, a causa degli esami, non riesco a leggere molto.

Ho incontrato Erin Watt (duo composto da Jen Frederick e Elle Kennedy) al RARE18 tenutosi a Roma lo scorso Giugno. Entrambe le autrici sono davvero gentili e simpatiche e ho potuto constatare come insieme, sia di persona che sulla carta, sono davvero formidabili.

Veniamo al libro. Ho comprato il libro perchè attirata dalla copertina e dalla trama. Avevo letto già alcune recensioni molto positive quando era appena uscito e la cosa mi aveva attirato molto. Devo dire che, dopo averlo letto anche io, tutte le recensioni precedenti erano veritiere.
Paper Princess è stato un vero tornado. Approdato in Italia, grazie a Sperling&Kupfer, è diventato in pochissimo tempo un fenomeno editoriale e caso di accesi dibattiti. Personalmente non mi interesso molto alle discussioni del genere: “questo libro è forviante per le giovani menti”. Fidatevi, le giovani menti oggi non si fanno certo influenzare dai libri, hanno già tutti gli spunti che servono dalla vita reale, dalla scuola e dalla televisione.

La protagonista, Ella Harper, ha avuto una infanzia difficile e anche a 16 anni continua a combattere e vivere di stenti dopo la morte della madre. Ha imparato molto giovane a cavarsela da sola e soprattutto a difendersi. Per potersi mantenere e avere una istruzione decente fa la spogliarellista in una club spacciandosi per una ragazza più grande. Tutto sembra andare bene quando nella vita di Ella piomba dal nulla Callum Royal che le promette ricchezze e privilegi, si presenta come suo tutore legale e letteralmente la trascina a Bayview dove vive con i suoi cinque figli in una villa che sembra più un castello. E così Ella si ritrova catapultata in un mondo dorato che non le appartiene, che sente totalmente estraneo, lei che ha sempre vissuto nella miseria. Ma è comunque affascinata dal privilegio che le viene concesso e, dato che Callum insiste, tentandola anche con molto denaro, decide di provare a vivere come una Royal. Ho apprezzato il personaggio, una ragazza che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, che sa farsi valere quando tutti le danno addosso e con una grande sete di giustizia.

Ma non è tutto oro quel che luccica. I fratelli Royal non sopportano Ella e la vedono come una intrusa che cerca di rovinarli.

I Royals non sono come me lo aspettavo. Non sembrano degli stronzi ricchi vestiti alla moda, ma pericolosi teppisti in grado di spezzarmi come un ramoscello.

Avete presente i classici bad boy? Quelli che imprecano tutto il giorno e che vanno in giro sulle moto di grossa cilindrata con grandi tatuaggi? Beh i Royal non sono così… Ma peggio. I cinque fratelli – Gideon, Reed, Easton, Sebastian, Sawyer – sono arroganti e prepotenti, usano il loro nome come uno scudo e fanno quello che vogliono. Comandano a scuola emettendo i “Decreti Royal” e nessuno osa sfidarli, tranne Ella. Fin dal primo momento la giovane ragazza si sente attratta dai fratelli, in particolare da Reed. Sin dal primo momento che li vede, o meglio, sin dal primo momento in cui vede Reed Royal, Ella capisce che lui, e solo lui, sarà la sua rovina. Reed è bellissimo, come tutti i suoi fratelli, ma fin dal primo momento vede in Ella una minaccia che va allontanata. Purtroppo non è nei suoi poteri farlo e quindi cerca in tutti i modi di dissuaderla dal “girare intorno” ai fratelli più piccoli proponendole un accordo: se vuole avere una relazione con un Royal, così da avere popolarità, allora sarà solo con lui. Reed ha davvero preso un granchio perchè Ella non va alla ricerca della popolarità, ma solo di una situazione tranquilla in cui vivere per i restanti due anni del liceo. Nel momento in cui capirà che Ella non è quella che credeva comincerà ad essere molto protettivo e dolce nei suoi confronti.

Le sue labbra mi sfiorano il collo, la mascella, le guance. Ogni bacio mi fa innamorare sempre di più. E’ un sentimento terrificante, che mi si conficca in gola e scatena il mio desiderio di fuga. Non ho mai amato nessuno prima. Amavo la mia mamma, ma non è la stessa cosa. Quello che provo ora è… divorante. E’ sensuale, intenso, potente
e lo sento dappertutto: mi inonda il cuore, mi scorre nelle vene.

Ci vorrò del tempo prima che i fratelli si fidino di Ella e la vedano come una sorella e non più come un’intrusa. Inevitabilmente anche l’attrazione tra Ella e Reed cresce sempre più fino a quando i due si trovano in una situazione molto surriscaldata a causa di uno dei giovani e arroganti compagni del liceo che farà passare ad Ella un brutto momento. Devo ammettere che durante la lettura delle scene “romantiche” tra Ella e Reed ho pensato più volte che lui fingesse e che di li a poco l’avrebbe fregata, ma non è successo.

Tutto sembra andare a gonfie vele dal momento in cui finalmente i Royal accettano Ella nella loro famiglia, ma è proprio quando tutto va bene che l’equilibrio raggiunto si rompe e tutto va a rotoli. La scena finale mi ha davvero lasciata sbalordita e con una crepa nel cuore, e questo mi ha spinta a correre in libreria per prendere il secondo libro della serie.

Paper Princess è sicuramente un romanzo senza filtri e le autrici liberamente trattano argomenti delicati e a volte taboo. Ho apprezzato molto lo stile scorrevole e le dinamiche tra i personaggi. Le scene sono ben delineate e i vari avvenimenti tengono il lettore incollato alle pagine dall’inizio fino alla fine.

Tra tutti i fratelli Royal mi ha subito colpito Reed, non solo per il suo aspetto, ma anche per la sua determinazione nel voler difendere i fratelli più piccoli da qualsiasi pericolo. Però Reed non è capace di vedere che i problemi veri della sua famiglia sono nascosti dietro il lusso e i soldi, e solo grazie ad Ella sarà capace di vederli. Le dinamiche tra i fratelli sono particolari: quando si tratta di fare squadra allora sono sempre tutti d’accordo, ma nel momento in cui si intromette qualcuno o qualcosa ecco che l’unione si disgrega.

Ella riesce a sciogliere i cuori di ghiaccio dei Royals e in particolare stringerà un legame profonto con Easton che si autodefinirà come il suo “fratellone”, nonostante i due siano coetanei. I ragazzi hanno subito una grave perdita e questo li ha resi quello che sono, ma solo la gentilezza e la testardaggine di Ella risciranno a riportarli sulla retta via.

Il mondo dei Royal appare abbagliante e fantastico, ma presto si scopre il marcio che si nasconde in esso e i tanti problemi che ne derivano.

Personalmente il libro mi è piaciuto molto e lo consiglio anche. Potrà sembrare la classica storia “alla Cenerentola” vista e rivista, ma vi assicuro che vi sorprenderà e vi farà riflettere.

cuore

cuore

cuore

cuore

La serie Royals:

  • Paper Princess.
  • Paper Prince.
  • Paper Palace.
  • Paper Crown.
  • Paper Heir
  • Paper Kingdom.

Avete letto questa serie? Vi è piaciuta? Qual è il vostro fratello Royal preferito?

Alla prossima recensione ..

L.

2 thoughts on “Paper Princess – Erin Watt

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.