libri · recensioni

Vincent – Kristen Kyle

Salve a tutti amici lettori, come state? Io sono ancora in piena sessione esami, ed è per questo che non mi sentirete molto presente in questi tempi, almeno fino a metà luglio T.T.

Però oggi vi attende una nuova recensione!!

TITOLO: Vincent

AUTORE: Kristen Kyle

GENERE: Mafia romance

EDITORE: Self publishing

SERIE: Man oh honor #2

TRAMA: Sono nato per essere un re, ma non mi sono piegato al mio destino.
Mi sono impegnato per guadagnare quel privilegio.
Ho combattuto per essere il migliore.
In quella lotta la mente è sempre stata la mia arma più affilata, il cuore un ostacolo da eliminare.
Ho vinto.
Ogni guerra, tuttavia, ha i suoi costi, e io ho commesso un errore che ha distrutto la mia famiglia.
Da allora le mie notti sono turbate dagli incubi, i miei giorni avvelenati dal pentimento e dal rancore.
Ora, però, ho finalmente la possibilità di conquistare la pace.
La donna che mi ha rovinato la vita è tornata dal passato in cerca di protezione.
Ha trovato la morte.
Ma la morte è un dono da concedere ai giusti, la vendetta è la condanna dei traditori.
Mariana Hernández pagherà per ogni suo peccato, implorerà la salvezza e invocherà la sua fine.
Non avrò pietà, perché in me non c’è un briciolo di misericordia.
Perché non conosco perdono.
Scenderò all’inferno pur di farmi giustizia.
E Mariana verrà con me.

RECENSIONE: Lui è la sua salvezza. Lei è il suo tormento.

Oggi vi parlo del secondo libro della Man of honor series nata dalla mente di Krysten Kyle, appassionata di storie di mafia. Ed è proprio nel mondo della mafia che ci porta Krysten in questo secondo volume della serie.

In Nikolaj, primo volume della serie, il protagonista era Nikolaj “Kolja” capo dei Falchi di Kurgan, ma in Vincent entriamo alla corte del nuovo Padrino di Cosa Nostra.

La prima cosa che mi ha colpito di Vincent Calabrese è che, per quanto possa essere scaltro e manipolatore, freddo e distante, morirebbe per proteggere la sua famiglia e le sue emozioni, una volta rilasciate, hanno il potere di distruggere chiunque gli sia vicino. Dopo che suo padre Antony ha avuto un infarto a seguito del rapimento di Isabella ad opera di Nikolaj, Vincent ha preso sulle sue spalle il compito di nuovo Padrino della famiglia Calabrese. Gli piace avere tutto e tutti sotto controllo, nulla succede ad Atlantic City senza che lui lo sappia e nessuno entra nel suo territorio senza il suo permesso.

<<Non uccido mai di domenica>>

Proprio per questa sua nuova condizione di potere rimane letteralmente stupito e senza parole quando gli si presenta davanti il suo primo amore, Mariana Hernandez, conosciuta in Messico anni prima durante un affare importante. Vincent si è innamorato di Mariana subito, lo ha attratto la sua purezza di spirito, ma anche il suo desiderio di compiacerlo. Eppure la persona che gli si presenta davanti in quel momento, dopo 5 lunghi anni, è completamente diversa, sia all’interno che all’esterno.

Vincent ha giurato vendetta contro Mariana, per averlo tradito e abbandonato, eppure è perennemente in conflitto con sé stesso. Vuole prima torturarla per farsi pregare fino alla morte da Mariana, eppure il suo piano gli si rivolterà contro a seguito di una importante scoperta…

In un altro universo, forse, avrei potuto essere l’uomo che si aspettava io fossi. Purtroppo le leggi del mio mondo, la mia morale, tutto ciò che ero stato ed ero dal primo vagito a quella notte rendevano il perdono impossibile.

La protagonista femminile del romanzo, Mariana Hernandez, è una donna davvero da ammirare. È vissuta per anni in un incubo, perennemente presa di mira dagli abusi verbali del padre e della zia, e da quelli fisici del marito. Eppure ha trovato la forza di ribellarsi e scappare, cercando di tornare dal suo primo amore, Vincent, che però non si dimostra essere più l’uomo di una volta e del quale Mariana si era innamorata.

Quando si guarda il diavolo, non è l’orrore a fermare il cuore ma il dolore. Lo scoprii in quell’istante. Il diavolo aveva bellissimi occhi blu, labbra tentatrici e tratti del viso scolpiti nel marmo con una attenzione alla forza e una alla grazia.

L’unica cosa che ha tenuto in vita Mariana durate tutti gli anni di abusi è stato suo figlio Lito, la luce dei suoi occhi, così piccolo ma al tempo stesso anche intelligente e caparbio. Mariana lo protegge a costo della sua stessa vita, così come farebbe una leonessa con il suo cucciolo.

Nella sua vita ha conosciuto poche gioie, pensava che tornare da Vincent sarebbe stata una di queste, ma non sa cosa la aspetta. Nel passato Vincent era tutto il suo mondo, e la stessa cosa valeva anche per lui, ma Mariana non avrebbe mai immaginato che il suo primo amore si sarebbe trasformato nel suo nuovo carceriere.

Essere al centro delle attenzioni di un uomo come Vincent era un’esperienza totale, incredibile, irrinunciabile. Lasciava il segno. Creava dipendenza.

Sia Vincent che Mariana hanno amato, sofferto e ne sono usciti vivi ma distrutti nel profondo. Insieme si sono innamorati, e sono cresciuti molto dal momento del loro distacco. Hanno affrontato l’inferno fino a guadagnarsi il loro personale Paradiso.

Ancora una volta Kristen Kyle ci porta nel suo personale mondo mafioso, pieno di intrighi, tradimenti, potere, odio e amore. Il ritmo del romanzo è incalzante e trascina il lettore in una storia appassionante e dalle forti sfumature, ma anche piena di amore, rispetto e perdono.

***Attenzione***
Il romanzo contiene scene di sesso esplicite e tratta contenuti delicati. Se ne consiglia la lettura a un pubblico adulto e consapevole.
Men of Honor è una serie di romanzi AUTOCONCLUSIVI.

Questo secondo volume della Man of honor series  mi è piaciuto molto, anche se non quanto il primo. Eppure la storia di Vincent e Mariana mi ha colpita nel profondo e sono sicura che rimarrà uno delle migliori storie lette in questo 2019.

Spero di poter leggere al più presto la novella su Mariana e il libro conclusivo della serie dedicato a Vasillj, il braccio destro di Nikolaj.


Vi piacciono i mafia romance? Avete mai letto i libri di Kristen Kyle?

Alla prossima avventura!

L.

3 thoughts on “Vincent – Kristen Kyle

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.