cucina · ricette fuori casa

Ricette fuori casa #2 – Insalata di ceci e farro

Buongiorno a tutti, oggi nuova puntata della rubrica dedicata alle ricette da portare per il pranzo fuori casa. Vi parlerò di una insalata autunnale facile e veloce da preparare, ma anche tanto gustosa.


Tutti siamo molto dubbiosi quando si parla di insalate in autunno, perché pensiamo che l’insalata sia solo il classico piatto estivo che si cucina per combattere il caldo. In realtà l’insalata che oggi vi propongo è ottima da gustare in autunno, sia calda che fredda.

Ingredienti:

  • Farro (oppure orzo)
  • Ceci (potete usare quelli precotti oppure quelli freschi)
  • Semi di lino
  • Pomodorini

 

Preparazione:

Se usate i ceci freschi partite da quelli. La sera prima metteteli a mollo nell’acqua e sale e lasciateli li per tutta la notte. Il giorno dopo cuoceteli per circa un’ora. Se invece usate i ceci precotti in barattolo, scolateli e sciacquateli sotto l’acqua corrente, poi metteteli a cuocere in una pentola con un filo d’olio per circa 20 minuti.

Nel frattempo, in abbondante acqua salata, mettete a cuocere il farro (o l’orzo). I tempi di cottura variano a seconda del tipo di cereale che usate dal grado di cottura che preferite, ma in media fate cuocere per 15-20 minuti.

Una volta pronti sia il farro che i ceci, scolateli e metteteli in una ciotola con dell’olio. Mescolate per evitare che si attacchino. Lasciate raffreddare e nel frattempo tagliate dei pomodorini freschi a pezzetti e mettete anche quelli nella ciotola con il farro e i ceci.  Mescolate il tutto e per finire aggiungete un cucchiaino di semi di lino. (Non esagerate con questi ultimi in quanto molto proteici e lassativi).

Servite e gustate con un filo d’olio d’oliva.

Se preparate la vostra insalata autunnale la sera prima mettetela in frigo una volta pronta. La mattina dopo sarà sufficiente lasciarla in forno non troppo caldo per circa 5 minuti, così che si riscaldi un pò, ma potere gustarla anche fredda.


Fatemi sapere se avete preparato questa ricetta e se vi è piaciuta.

Alla prossima settimana con una nuova gustosa ricetta.

cucina · dolci tentazioni

Dolci – Torta miele e noci

Ciao a tutti, oggi si ritorna alla carica con una buonissima ricetta dolce. Avevo pubblicato la foto di questa splendida torta nelle storie sulla mia pagina Instagram, ricevendo molti complimenti. Così ho deciso di rivelare il grande segreto, mostrarvi la ricetta e i passaggi per realizzare questa buonissima torta.


miele1La torta miele e noci è molto salutare in quanto ha alla sua base ingredienti semplici e naturali come le noci, che fanno molto bene al nostro organismo, e il miele, uno zucchero totalmente naturale e salutare perchè contiene vitamine e sali minerali.

L’unico ingrediente grasso della ricetta è costituito dalla ricotta,  molto più magra e salutare  sia del burro che della margarina; dunque questa torta può essere gustata anche dagli atleti e da quanti di voi non vogliono perdere la propria linea. Ovviamente non dovete esagerare !!!

Ecco gli ingredienti:

  • 2 uova
  • 100 g. zucchero di canna
  • 100 g. di miele millefiori
  • 200 g. ricotta vaccina
  • 200 g. farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 100 g. noci (50 g. tritate grossolanamente + 50 g. intere per la decorazione)

Il procedimento per realizzare questo dolce è molto semplice.

Rompete le uova in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero di canna e il miele. Con una frusta mescolate bene finchè lo zucchero e il miele non si saranno sciolti ed amalgamati alle uova.

A questo punto aggiungete la ricotta e continuate a mescolare. Piano piano aggiungete la farina setacciata, il lievito e un pizzico di sale.

Controllate che l’impasto non sia troppo denso. Se così fosse aggiungete ancora del miele.

A questo punto aggiungete 50 g. di noci tritate grossolanamente e mescolate con una spatola.

Trasferite il composto in una teglia dal diametro di 24 – 26 cm. (precedentemente foderata con della carta da forno) e decorate con le noci intere che avete tenuto da parte. Potete realizzare il disegno che più vi piace: una croce, una stella, fate volare la fantasia!!forse-non-tutti-sanno-che-a-roma_9371_x1000.jpg

Infornate in forno preriscaldato a 170 gradi per 30 minuti.

Terminata la cottura, lasciate raffreddare  la torta,  quindi  sfornatela e disponetela su un vassoio da portata. A questo punto …. lasciate cadere la neve !!!   Si, avete capito bene…… con dello zucchero a velo guarnite la torta e poi …. Assicuratevi di prenotarne una fetta perchè andrà a ruba … !!!

A presto con la prossima ricetta !!


La mia valutazione: 💙💙💙💙💙/5

cucina · cucina dal mondo

Ricette greche – Gemistà

Ciao a tutti,oggi vi propongo un articolo davvero delizioso. Eh si, è il giorno della cucina e vi parlerò di una nuova ricetta che ho appreso qui in Grecia, precisamente sull’isola di Naxos, dove sto trascorrendo le vacanze estive con la mia famiglia.


Ecco gli ingredienti:

  • pomodori,
  • peperoni,
  • riso
  • spezie
  • formaggio feta o mizithra

Si tratta di un piatto tipico della cucina greca che prevede la cottura del riso che poi è usato per riempire i pomodori, usando anche le spezie per migliorare il sapore.  La ricetta greca può essere preparata anche con tante varianti squisite, ad esempio facendo cuocere la carne tritata nel sugo di pomodoro e poi, con quello stesso sugo condire il riso che andà a riempire i pomodori o anche i peperoni.

Per le dosi, orientatevi prevedendo almeno un ortaggio per ogni commensale; per il ripieno prevedete almeno due cucchiai di riso e un cucchiaio di formaggio per ogni ortaggio.

20170803_195346.jpg

Ieri la mia mamma li ha preparati, anche se non ha rispettato esattamente la ricetta originale. Vi svelo la ricetta che ha fatto lei. Si comincia facendo cuocere il riso basmati, o qualuque altra tipologia di riso bianco che vi piace, in una pentola. A metà cottura del riso scolatelo e mettetelo in una ciotola con del formaggio, sale e spezie. Noi abbiamo usato un formaggio greco molto buono di nome “Mizithra”, la sua consistenza è molto simile alla philadelfia, anche se ha un sapore più intenso.

A questo punto prendete i peperoni, l’ideale sarebbe trovare quelli piccoli e grossi che riescono a stare in piedi nella teglia, lavateli e tagliateli sulla parte superiore così da creare una sorta di calotta. Mi raccomando non buttatela via perchè vi servirà.

Una volta aperti i peperoni, con molta delicatezza rimuovete i filamenti e i semi che ci sono all’interno e lavateli. Poi spolverate il fondo degli ortaggi con poco zucchero e sale, così da creare un mix agro-dolce.  Prendete poi la ciotola con il riso mischiato al formaggio e alle spezie e cominciate a riempire i peperoni. Non farciteli troppo, altrimenti il ripieno tenderà a strabordare. Riprendete le calottine che avete fatto tagliando la cima del peprone e riposizionatele come dei cappellini sopra gli ortaggi.

A questo punto le strade per la cottura sono due. Secondo la ricetta originale i peperoni vanno messi in una teglia e cotti  in forno per 1 ora a 180 gradi.

Ma noi, non avendo il forno nello studios in cui alloggiamo, abbiamo posizionato i peperoni in una pentola, con un pò di acqua e olio e con il coperchio, e li abbiamo fatti cuocere a vapore per circa 1 ora.

Al termine della cottura serviteli ben caldi e…. GUSTATELI !!!!

Una valida alternativa di questa ricetta classica che, a mio parere, è degna di essere provata, prevede come ripieno dei peperoni un mix di verdure cotte in padella con timo e origano (porro, sedano, carote, patate), e poi mischiate con della scamorza a cubetti. In questo modo quando andrete a tagliare una fetta del peperone, scoprirete un incredibile cuore filante.

A presto con la prossima ricetta !!


La mia valutazione: Piatto buonissimo e bellissimo, Assolutamente da provare 💙💙💙💙